News

  • Candiani Groove maggio 2015
  • Quattro i concerti in programma, imperdibili performance in cui la protagonista indiscussa è la musica colta e il filo conduttore la prevalenza di tradizione, cultura e sound del continente africano, dal 7 al 28 maggio 2015.

  • Con la rassegna musicale CANDIANI GROOVE, il Centro Culturale Candiani (in collaborazione con l’Associazione Culturale Caligola) propone nuovi interessanti appuntamenti per il mese di maggio. Quattro i concerti in programma, imperdibili performance in cui la protagonista indiscussa è la musica colta e il filo conduttore la prevalenza di tradizione, cultura e sound del continente africano.

    A cominciare, giovedì 7 maggio alle ore 21.00 è Kaw Dialy Mady Sissoko, che spalleggiato da due versatili musicisti bolognesi, il chitarrista Rocco Casino Papia e il batterista-percussionista Tommy Ruggero, dà prova del suo talento cimentandosi come solista. Dopo aver suonato per un decennio nell’Orchestra di Piazza Vittorio, realizzato featurings internazionali con artisti del calibro di Paolo Fresu e Mory Kanté e accompagnato in tournée Fiorella Mannoia, il musicista senegalese classe 1976, maestro di kora e percussioni, libera la sua personale creatività ponendosi a capo di questo inedito trio, con lo scopo di rinnovare e impreziosire la tradizione musicale dell’Africa occidentale. Alle sonorità contemporanee si accostano i sound etnici della kora, arpa tradizionale del popolo afro-occidentale Mandinka, e le parole delle canzoni cantate in woolf e bambara, lingue del Senegal e del Mali. Il risultato è un mix eclettico di melodie della tradizione senegalese proposto in chiave moderna, una commistione di generi lontani al fine di creare un degno accompagnamento a tematiche quali l’amore e la libertà e a stati d’animo come la nostalgia e il dolore.

    Sempre nell’ambito della rassegna, sabato 16 maggio alle ore 21.00 l’appuntamento è con l’esibizione di Boubacar Traoré (forse più noto come “Karkar”), il più autorevole pioniere della musica moderna maliana e una delle figure simboliche di maggior spicco del Mali, terra natia di cui negli anni ha scritto e cantato la colonna sonora grazie alle note tipiche del blues americano quanto dei ritmi khassonké della regione Kayes.

    Mercoledì 20 maggio alle ore 21.00 è invece la volta del chitarrista siculo Domenico Caliri e del suo Camera Lirica, ambizioso e originale affresco musicale eseguito da un’orchestra di tredici elementi da lui diretta, che lo annovera tra le figure di rilievo nel panorama jazzistico europeo.

    Infine, giovedì 28 maggio alle ore 21.00, ad animare il palcoscenico sarà Vieux Farka Touré, erede del leggendario bluesman maliano Ali e musicista talentuoso che ama sperimentare: sfoderando le sue arti da entertainer, l’artista accompagna il suo pubblico alla riscoperta delle radici sahariane del blues, mescolando assonanze rock, funky e reggae, elementi latini e altre influenze africane.

    CANDIANI GROOVE

    In collaborazione con associazione culturale Caligola

    giovedì 7 maggio, ore 21.00
    KAW SISSOKO TRIO
    Kaw "Dialy Mady" Sissoko, voce, kora
    Rocco Casino Papia, chitarra, cori
    Tommy Ruggero, percussioni, cori
    ingresso: intero 8 euro – ridotto* 5 euro

    sabato 16 maggio, ore 21.00
    BOUBACAR TRAORE TRIO
    Boubacar Traoré, chitarra, voce
    Babah Kone, calabash
    Vincent Bucher, armonica
    ingresso: intero 10 euro – ridotto* 7 euro

    mercoledì 20 maggio, ore 21.00
    DOMENICO CALIRI
    Camera Lirica
    Mirco Rubegni, tromba
    Christian Thoma, oboe
    Carlo Nicita, flauto
    Piero Bittolo Bon, Guido Bombardieri, Francesco Bigoni, Beppe Scardino, sassofoni;
    lauco Benedetti, tuba
    Paquale Mirra, vibrafono
    Alfonso Santimone, pianoforte
    Francesco Guerri, cello
    Federico Marchesano, contrabbasso
    Federico Scettri, batteria
    Domenico Caliri, chitarre, direzione, arrangiamenti
    ingresso: intero 10 euro – ridotto* 7 euro – GAT 2.50 euro

    giovedì 28 maggio, ore 21.00
    VIEUX FARKA TOURE
    Vieux Farka Touré,chitarra, voce
    Valery Assouan, basso
    Tim Keiper, batteria, percussioni
    ingresso: intero 10 euro – ridotto* 7 euro